Categoria: Diritto e procedura civile

Diritto e procedura civile th
0

Il pignoramento e la vendita dell’immobile del debitore non osta all’omologazione della Proposta del Piano del Consumatore.

Nel caso di specie, il debitore ha proposto ricorso al Tribunale di Busto Arsizio chiedendo l’omologa e la conseguente esdebitazione.

Il Tribunale di Busto Arsizio, riconosciuta la propria competenza, esaminata la documentazione prodotta e la relazione predisposta dal Professionista incaricato ha ritenuto sussistenti i presupposti per l’ammissibilità della procedura dettati dall’art. 6, comma 2, ed ha riconosciuto soddisfatti i requisisti sulla fattibilità previsti dagli art. 7, 8 e 9, siccome dettati dall’art. 12 bis, comma 1 della stessa L. n.3/12.

Attualità th
0

Con la legge n. 3 del 27 gennaio 2012, pubblicata in Gazzetta Ufficiale 30 gennaio 2012, n. 24 e recante “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento”, per la prima volta, è stato introdotta nel nostro ordinamento una procedura di esdebitazione riservata a coloro i quali non sono ammessi alle procedure concorsuali previste dalla Legge Fallimentare.

La disciplina normativa dettata dall’evidente stato di crisi economica e finanziaria, offre ai destinatari la possibilità della cancellazione dei debiti, consentendogli di ricominciare l’attività senza l’onta dell’insolvenza, riconquistando un ruolo attivo nell’economia attraverso la loro esdebitazione, un vero e proprio c.d. fresh start.